DAL GARZANTI: Fuffa

pl. -e
(fam.) insieme di cose inutili, prive di valore: in cantina c’è soltanto fuffa | insieme di sciocchezze, di ragionamenti o discorsi oziosi

La creazione dei contenuti non è solo entertainment ma è un vero e proprio settore produttivo che nel mondo vale già oltre 104,2 miliardi di dollari con oltre 50 milioni di creator attivi e che anche in Italia è in grande ascesa. Il suo valore nel nostro Paese, infatti, secondo gli esperti, si aggira intorno a 1,5 miliardi di euro, con oltre 350mila creator, ma è la crescita ad essere esponenziale, con un +20% anno su anno.

Un settore che comprende molte tipologie di creator, tutti con l’obiettivo di ideare contenuti originali e interessanti per il proprio pubblico, ottenendo guadagni variabili. Nonostante l’eterogeneità dei protagonisti di questa industria, è possibile definire alcuni trend. Secondo ObservatoryZed, l’osservatorio sulla Generazione Z fondato da CreationDose e anch’esso partner di Assoinfluencer, sono cinque le tendenze più diffuse nel macro universo della Creator Economy: i brand selezionano per lo più profili di sesso femminile, tra i 18 e i 24 anni; la tipologia di contenuti più diffusa è legata alla comicità, all’intrattenimento in generale e alla sostenibilità; i creator vogliono proteggere il proprio tone of voice, per questo scelgono con attenzione i brand con cui collaborare; format proprietari e media content si affermano come la nuova frontiera dei contenuti digitali, soprattutto nelle nuove piattaforme come Twitch e TikTok; sempre più i creator si configurano come nuovi imprenditori, in grado di lanciare il proprio marchio e di attirare nuove tipologie di investimenti.

Numeri e tendenze di cui si parlerà a Fuffighters, il format innovativo, alla sua prima edizione, che vuole raccontare la “creator economy”, i suoi protagonisti e le sfide a cui questo settore va incontro, dal cambiamento alle sue contraddizioni.

L’evento si terrà a Roma, al Teatro Palladium, il 28 maggio.

“Il mondo del lavoro ha scoperto una nuova dimensione che ha totalmente reinventato il marketing, ma questa è storia vecchia. La nuova è che è giunto il momento di investire nella creator economy e di aiutare i brand e le aziende italiane ad individuare quegli influencer, streamer, podcaster, etc. che davvero credono ed investono nella qualità del proprio lavoro. Perché un professionista non è sempre uguale ad un altro e Fuffighters ci insegna che questo vale anche sui social” dice Jacopo Ierussi, il nostro Presidente nell’annunciare la partnership rispetto all’evento.

“Content is the king: questo il mantra dell’evento e anche il motore propulsivo di tutta la creator economy – dice Michele Franzese, co-ideatore di Fuffighters e CMO di Scai Comunicazione, agenzia che crea format originali di eventi – L’obiettivo dell’evento è quello di riflettere sulla rilevanza  del lavoro creativo e dei  contenuti, unico vero combustibile del gigantesco motore informativo che è internet, e soprattutto contro un modo di intendere la creator economy a base di  video e corsi “gratuiti” e segreti inconfessabili volti a fare business con scorciatoie e percorsi semplicistici”.

Creator appartenenti a settori digitali diversi saranno sul palco del Teatro Palladium insieme ad esperti del comparto e testimonial che, attraverso veri e propri match, racconteranno questo mondo senza pregiudizi e fuori dai luoghi comuni. Scopo finale è accendere la giusta attenzione e fornire le migliori indicazioni al settore dei creator, dei podcaster, dei micro-influencer e di quanti vogliono entrare in questo mondo che guarda al futuro.

Tra gli speaker presenti Rossella Pivanti (podcast producer), Daniele Cassioli (atleta e scrittore), Germano Lanzoni (attore), Chiara Piotto (Sky Tg 24), Bianca del Balzo (Will Media), Germano Milite (giornalista – Founder Fufflix), Luca La Mesa (Carriere.it), Luca Mastella (Learnn), Luca Altimani (copywriter), Renato Franchi (transmedia marketer) e Laura Antonini (Radio DEEJAY).

Il 27 e 29, inoltre, alle Industrie Fluviali di Roma, sarà possibile prendere parte all’esclusiva Academy tenuta da Mario Moroni con ospiti d’eccezione, case histories e workshop grazie a cui i nuovi “creators artigiani” impareranno a raccontarsi in un podcast, a fare un’intervista digitale, a scrivere con ironia sui social.

Per registrarsi cliccare QUI.