L’Huffington Post sui Creator in Italia

L’Huffington Post ha pubblicato a dicembre scorso un approfondito articolo a firma di Giuseppe Colombo in merito alla “Indagine conoscitiva sui digital creator italiani”.


Come da titolo, il giornalista prende le mosse proprio dall’indagine conoscitiva avviata dalla Commissione Lavoro della Camera dei deputati presso la quale è stata convocata anche la nostra Associazione, infatti citata nel pezzo, per poi delineare il quadro generale della situazione in Italia.


Si racconta dei basement della Silicon Valley per arrivare sino a Milano con il Bsmt, ovvero la realtà che Gianluca Gazzoli ha aperto anche sulla scorta della sua esperienza di youtuber: postazioni per contenuti audio e video, podcast, gaming e live su Twitch.


Vengono esposti i numeri del fenomeno e illustrate le norme che attualmente lo regolano, seppur in modo incompleto rispetto alle esigenze sollevate dalla categoria, nonché le prassi stabilite da INPS e ISTAT in materia.


Una lettura che consigliamo sinceramente e tra le più attente rispetto alla questione, ma considerata la testata non avevamo dubbi. Per leggere l’articolo in versione integrale clicca QUI.