Il 14 luglio u.s. è stato approvato con modifiche l’emendamento al DDL Concorrenza 2021 (A.C. 3634) sui creatori di contenuti digitali.

L’art. 28 prevedrà i seguenti due nuovi commi:
l-bis) individuazione di specifiche categorie di controlli per i creatori di contenuti digitali, tenendo conto dell’attività economica svolta;
l-ter) previsione di meccanismi di risoluzione alternativa delle controversie tra creatori di contenuti digitali e relative piattaforme.

Il testo originario proposto dagli On. Valentina Barzotti, Enza Bruno Bossio, Felice Maurizio D’Ettore prevedeva quanto segue:

l-bis) individuazione dei requisiti minimi e delle competenze professionali che devono possedere i creatori di contenuti digitali, cd. creators; identificazione degli obblighi minimi di controllo da parte delle piattaforme digitali da cui tali lavoratori dipendono; riconoscimento delle tutele e garanzie minime che tali lavoratori devono avere rispetto agli operatori del medesimo settore di altri Stati europei; identificazione di adeguate tutele fiscali e di codice ATECO di riferimento; individuazione delle forme contrattuali coerenti e congruenti con le rispettive competenze.

Su tale recente evoluzione normativa si è espresso il Pres. Ierussi:

“Il Legislatore ha scoperto i Creator. Avevamo confidato sull’approvazione della formulazione originale dell’emendamento, ma il nostro Paese e la sua politica non sembrano ancora pronti ad accogliere pienamente la professione che rappresentiamo. Si tratta comunque di un passo avanti che permetterà ad Assoinfluencer di fare ulteriori pressioni per raggiungere gli obbiettivi sperati”.

Per un maggiore approfondimento sull’attività istituzionale promossa da Assoinfluencer a livello parlamentare vi invitiamo a leggere QUI.